Comunicazione Orario prossime settimane

Al Personale Docente

Agli Alunni

Alle Famiglie

   

        Presso le proprie SEDI     

Si comunica che :

  • per la settimana dal 21 al 25 Ottobre p.v. rimarrà in vigore l’orario attuale (quinta settimana orario provvisorio dal 23 settembre per il plesso di Via Ugo Bassi e, sempre quinta settimana, dell’orario provvisorio dal 30 settembre per il plesso di Viale Giostra);
  • da Lunedì 28 Ottobre p.v. entrerà in vigore il Nuovo Orario (resta confermato il Decreto 7387 del 8/10/2019 con le integrazioni apportate in data odierna dal Decreto prot. 7837 del 18/10/2019).

Con l’entrata in vigore del Nuovo Orario i Docenti avranno cura di comunicare ai referenti di plesso i tre moduli in cui riceveranno le Famiglie e, contestualmente, provvederanno ad attivare la procedura di Prenotazione Ricevimento sul Portale Argo.

                                                                                    

Allegati:
FileDescrizionedata
Scarica questo file (Decreto rettificato.pdf)Decreto rettificatoassegnazione Docenti alle classi – integrazioni e rettifiche Decreto 7387 del 8/10/201918/10/2019
Scarica questo file (Circolare059 (1).pdf)Circolare 59Orario prossime settimane18/10/2019

Primo e secondo premio per il Verona Trento all’evento GDG DevFest Mediterranean

La “GDG DevFest Mediterranean 2019” è un evento supportato da Google e dedicato a sviluppatori/trici ed appassionati/e di tecnologia. Con un crescendo di partecipanti e di speakers internazionali  di altissimo livello è diventata nel corso degli anni punto di aggregazione per aziende, professionisti/e, developers e studenti/esse.

Quest’anno l’impegno sociale della DevFest è stato la lotta all’inquinamento del mare, specie quello causato dalla plastica. Questo il tema proposto per l’hackaton che consisteva nel progettare un modulo aggiuntivo del battello ECHO Marine Station con un box automatizzato che potesse risolvere uno dei problemi del Mar Mediterraneo quali la presenza di rifiuti tossici, l’inquinamento, la ricerca di reperti archeologici, il salvataggio di naufraghi/migranti.

Due squadre composte da alunni dell’Istituto hanno proposto idee innovative per i moduli del battello che sono state tanto apprezzate dalla giuria da aggiudicarsi i primi posti: l’ECHO B&C (Bacteria and Control) che ha il compito di controllare e monitorare la radioattività presente nelle acque presso le centrali nucleari attraverso un sistema di sensoristica e algoritmi appropriati. Il modulo prevede inoltre una funzione aggiuntiva del tutto ecosostenibile: gruppi di Nylonase (batteri “mangia-plastica”) verranno trasportati da ECHO B&C e rilasciati nel mare dopo un determinato periodo di tempo. Questo processo accelera la degradazione della plastica che inquina il mare.

L’altra proposta per l’ECHO Marine Station è il box W&P (Whale & Plankthon) nato con l'idea di avere un sistema libero di muoversi in mare, mettendo da parte il problema di cablaggio troppo corto o troppo ingombrante. Il suo scopo è quello di perlustrare in lungo e in largo il mare sia in superficie che sul fondale con l'obiettivo di raccogliere campioni, analizzare l'acqua ed all'occorrenza segnalare pericoli. Il Whale contiene un piccolo sommergibile, Plankthon, che, essendo programmabile, può cambiare la sua missione in base alla necessità rilevata. E' dotato inoltre di un sistema a ultrasuoni e di una telecamera per inviare uno streaming di immagini al ripetitore Whale.

Il primo classificato ha vinto un premio di €500,00 offerto dal Rotary, il secondo il romanzo “Il programmatore dei sogni” dell’autore Riccardo Pagano, figlio del prof. Pagano. Tutti i vincitori hanno, inoltre, ricevuto una stampa 3D del battello ECHO Marine Station.