POR - FSE

  

PROGRAMMA OPERATIVO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013

FONDO SOCIALE EUROPEO - REGIONE SICILIANA

ASSE IV - CAPITALE UMANO

 A.S. 2010/2011

 

Avviso per sostenere azioni educative e di promozione della legalità e cittadinanza attiva.

codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0692 “Io allievo e cittadino consapevole”

 

Avviso per sostenere il successo scolastico degli studenti stranieri valorizzando l’Interculturalità nelle Scuole

codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0021 “Valorizzare ed armonizzare le differenze”

 

Avviso interventi integrati per il successo scolastico e per l'assolvimento del diritto-dovere  all'istruzione e alla formazione

Azione A: Percorsi sperimentali triennali di istruzione integrati con moduli di formazione professionali, per il triennio scolastico 2009-2012 di cui alla L.296/2006:

 codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0919 “Operatore Grafico” 1°

codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0920 “Installatore e Manutentore d’Impianti Elettrici ed Elettronici” 1°

Azione B: Larsa - Laboratori di Recupero e Sviluppo degli Apprendimenti

 codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0411 “Le simmetrie  e i luoghi geometrici”

codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0414 “La matematica degli scacchi e del bridge”

codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0415 “La matematica dilettevole e i giochi matematici”


 

 A.S. 2011/2012

Azione A: Percorsi sperimentali triennali di istruzione integrati con moduli di formazione professionali, per il triennio scolastico 2009-2012 di cui alla L.296/2006:

codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0919 “Operatore Grafico” 2°

codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0920 “Installatore e Manutentore d’Impianti Elettrici ed Elettronici” 2°


 

A.S. 2012/2013

Azione A: Percorsi sperimentali triennali di istruzione integrati con moduli di formazione professionali, per il triennio scolastico 2009-2012 di cui alla L.296/2006:

codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0919 “Operatore Grafico” 3°

codice: 2007.IT.051PO.003/IV/12/F/9.2.5/0920 “Installatore e Manutentore d’Impianti Elettrici ed Elettronici” 3° 

PON - FSE

PROGRAMMAZIONE FONDI STRUTTURALI 2007/2013

 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE - FSE:

“COMPETENZE PER LO SVILUPPO

 “VERONA TRENTO”

 

A.S. 2007/2008

Obiettivo: B Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti

Azione: 1 Interventi innovativi per la promozione delle competenze chiave, in particolare sulle discipline tecnico-scientifiche, matematica, lingua madre, lingue straniere - cod.B-1-FSE-2007-1441.
  • La mia lingua madre,

  • Giochi matematici,

Azione: 4 Interventi di formazione sulle metodologie per la didattica individualizzata e sulle strategie per il recupero del disagio - cod.B-4-FSE-2007-802,
  • Recupero i drop-out

 

Obiettivo: C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Azione: 1 Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad apprendere, competenze sociali - cod.C-1-FSE-2007-1732.
  • L'A B C dell'informatica

  • Gioco con i numeri

  • Leggo e capisco

Azione: 4 Interventi individualizzati per promuovere l'eccellenza (gare disciplinari, borse di studio, attività laboratoriali) - cod.C-4-FSE-2007-438.

Prepariamoci alle olimpiadi

Azione: 5 Tirocini e stage, simulazioni aziendali, alternanza scuola/lavoro - cod.C-5-FSE-2007-332.
  • La scuola in officina

 

Obiettivo: D Accrescere la diffusione, l’accesso e l’uso della società dell’informazione nella scuola

Azione: 1 Interventi formativi rivolti ai docenti e al personale della scuola, sulle nuove tecnologie della comunicazione - cod.D-1-FSE-2007-873.
  • Lavorare con il computer

 

Obiettivo: F Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l'inclusione sociale

Azione: 2 Interventi per promuovere il successo scolastico per le scuole del secondo ciclo - cod.F-2-FSE-2007-247.
  • Star bene a scuola

 

Obiettivo: G Migliorare i sistemi di apprendimento durante tutto l'arco della vita

Azione: 1 Interventi formativi flessibili finalizzati al recupero dell'istruzione di base per giovani e adulti - cod.G-1-FSE-2007-438.
  • Conosciamo il mondo tecnologico dei nostri figli

 

 A.S. 2008/2009

 

Obiettivo: B Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti

Azione: B.1 Interventi innovativi per la promozione delle competenze chiave, in particolare sulle discipline tecnico-scientifiche, matematica, lingua madre, lingue straniere - cod.B-1-FSE-2008-423,

  • Rafforziamo le nostre competenze per la scadenza del 2010

Azione: B.7 Interventi per l’aggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico) - cod.B-7-FSE-2008-171

  • Rafforziamo la nostra padronanza nel linguaggio della cultura globale: l'inglese

 

Obiettivo: C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Azione: C.1 Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad apprendere, competenze sociali e civiche, spirito d‘iniziativa e imprenditorialità, consapevolezza ed espressione culturale) - cod.C-1-FSE-2008-1231,

  • Nel mondo dei numeri
  • Scrivere relazioni tecniche
  • Il computer non solo per giocare

Azione: C.4 Interventi individualizzati per promuovere l'eccellenza (gare disciplinari) - cod.C-4-FSE-2008-307

  • Miglioriamo l'abilità nell'affrontare le gare

Azione: C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.) - cod.C-5-FSE-2008-212

  • Vivere l'industria

 

Obiettivo: D Accrescere la diffusione, l’accesso e l’uso della società dell’informazione nella scuola

Azione: D.1 Interventi formativi rivolti ai docenti e al personale della scuola, sulle nuove tecnologie della comunicazione - cod.D-1-FSE-2008-484

  • Didattica con le ICT

 

Obiettivo: F Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l'inclusione sociale

Azione: F.2 Interventi per promuovere il successo scolastico per le scuole del secondo ciclo- cod.F-2-FSE-2008-112

  • Perchè differenziare
  • 'Io speriamo che me la cavo'
  • 'Grease' la nostra versione

 

Obiettivo: G Migliorare i sistemi di apprendimento durante tutto l'arco della vita

Azione: G.1 Interventi formativi flessibili finalizzati al recupero dell'istruzione di base per giovani privi di titolo di studio e adulti - cod.G-1-FSE-2008-279

  • Recuperiamo le Nuove Tecnologie

 


 

 

A.S. 2009/2010

 

Obiettivo: B Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti

Azione: B10 - Progetti nazionali con formazione a distanza (FAD

  • Lingua, letteratura e cultura nella dimensione europea: Lingue straniere.
  • Azione: B.7 Interventi per l’aggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico)
  • La lingua globale

 

 

Obiettivo: C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Azione: C.1 Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad apprendere, competenze sociali e civiche, spirito d‘iniziativa e imprenditorialità, consapevolezza ed espressione culturale)  

  • Matematica alla base della tecnologia
  • Matematica, non solo calcolo
  • Strumenti tecnologici per lo studio

Azione: C.4 Interventi per promuovere l’eccellenza (gare disciplinari)

  • Miglioriamo le competenze trasversali

Azione: C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.)

  • Nelle Industrie per vivere il lavoro

 

Obiettivo: F Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l'inclusione sociale

Azione: F.2 Interventi per promuovere il successo scolastico per le scuole del secondo ciclo

  • Legalità… oh oh (musical)
  • Nel rispetto degli altri il rispetto per se
  • Impariamo ad imparare per favorire il successo scolastico

 

Obiettivo: G Migliorare i sistemi di apprendimento durante tutto l'arco della vita

Azione: G.1 Interventi formativi flessibili finalizzati al recupero dell’istruzione di base per giovani privi di titolo di studio e adulti

  • Tecnologia per ogni giorno
  • Prepariamoci per affrontare esame ECDL

 

 


 

A.S. 2010/2011

 

 

Obiettivo: B Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti

Azione: B.7 Interventi per l’aggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico)

  • English for global comunicatiuon

 

Obiettivo: C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Azione: C.1 Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad apprendere, competenze sociali e civiche, spirito d‘iniziativa e imprenditorialità, consapevolezza ed espressione culturale)  

  • Matematica utile e dilettevole
  • Studiare con il computer
  • Leggere e capire
  • Tecnologia scienze e matematica

Azione: C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.)

  • Affianco dei tecnici specializzati per imparare il mestiere

 

Obiettivo: F Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l'inclusione sociale

Azione: F.2 Interventi per promuovere il successo scolastico per le scuole del secondo ciclo

  • Imparare a crescere
  • Comuni care con il movimento
  • Nel rispetto degli altri e di se

 

Obiettivo: G Migliorare i sistemi di apprendimento durante tutto l'arco della vita

Azione: G.1 Interventi formativi flessibili finalizzati al recupero dell’istruzione di base per giovani privi di titolo di studio e adulti

  • Mail, sms, questionari on line … il digitale quotidiano
  • ECDL: un titolo per arricchire il curriculum
  • Tecnologia per ogni giorno 

 A.S. 2011/2012 

 

Obiettivo: B Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti

Azione: B.7 Interventi per l’aggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico)

• European Framework B2- certificate

 

Obiettivo: C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Azione: C.1 Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad apprendere, competenze sociali e civiche, spirito d‘iniziativa e imprenditorialità, consapevolezza ed espressione culturale) 

• Matematica: soluzione di un problema

• L'italiano per comunicare

Azione: C.4 - Interventi per promuovere l’eccellenza (gare disciplinari)

• Preparamioci ad affrontare le gare

Azione: C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.)

• In azienda per imparare il lavoro

 

Obiettivo: F Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l'inclusione sociale

Azione: F.2 Interventi per promuovere il successo scolastico per le scuole del secondo ciclo

• Allievo e cittadino

• Come imparare ad apprendere

• Dal singolo movimento alla coreografia

 

Obiettivo: G Migliorare i sistemi di apprendimento durante tutto l'arco della vita

Azione: G.1 Interventi formativi flessibili finalizzati al recupero dell’istruzione di base per giovani privi di titolo di studio e adulti

• Il computer per lavoro

Azione:  G.4 Interventi di formazione degli adulti sull’utilizzo dei servizi digitali

• Il mondo digitale

• Dialogare con la PA moderna

 

Iniziativa “LE(g)ALI AL SUD: UN PROGETTO PER LA LEGALITÀ IN OGNI SCUOLA"  Obiettivo C: Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Azione: C.3 Interventi sulla legalità, i diritti umani, l’educazione ambientale e interculturale, anche attraverso modalità di apprendimento “informale”

• Rispettare le regole per se e per gli altri

• Raccolta differenziata: necessità di oggi per il domani

 


 

A. S. 2011/2012

 

Obiettivo: E Sviluppare attività di rete tra gli attori del sistema e con le istanze del territorio

Azione E.2 - Interventi per la creazione di reti su diverse aree tematiche e trasversali (educazione ambientale, interculturale, competenze di base, ecc.)

• Area tematica matematica “Matematica corso 1 (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.)”

 

Obiettivo: D Accrescere la diffusione, l’accesso e l’uso della società dell’informazione nella scuola

Azione D.4 – Iniziative per lo sviluppo della società dell’informazione attraverso i centri polifunzionali di servizio

• Area tematica tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT)

 

Obiettivo: B Azione B3 - Interventi di formazione sulla valutazione nei processi di apprendimento. Piano nazionale di informazione e formazione sull’indagine OCSE-PISA e altre indagini nazionali e internazionali. - Azione 2

• Seminari per i docenti della scuola secondaria di primo grado e del biennio della scuola secondaria, e per i docenti dei corsi serali 


 

A. S. 2012/2013

 

“Realizzazione di prototipi di azioni educative in aree di grave esclusione sociale e culturale, anche attraverso la valorizzazione delle reti esistenti” – Piano Azione Coesione.

Obiettivo: F Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l’inclusione sociale

Azione: F3  Sviluppo di reti contro la dispersione scolastica e creazione di prototipi innovativi 


 

“MAJORANA – MARCONI”

 

A.S. 2007/2008

 

Bando 872 - 01/08/2007 Piani Integrati

Obiettivo: D Accrescere la diffusione, l’accesso e l’uso della società dell’informazione nella scuola

Azione: D.1 Interventi formativi rivolti ai docenti e al personale della scuola, sulle nuove tecnologie della comunicazione Cod. D-1-FSE-2007-1111
  • Percorso formativo per il conseguimento della patente ECDL

 

 

Obiettivo: C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Azione: C.1 Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad apprendere, competenze sociali e civiche, spirito d‘iniziativa e imprenditorialità, consapevolezza ed espressione culturale)  Cod. C-1-FSE-2007-2313
  • English at work

 

Azione: C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.) Cod. C-5-FSE-2007-471

  • L'impatto delle nuove tecnologie VoIP sugli impianti tecnologici

Azione: C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.) Cod. C-5-FSE-2007-451

  • Tecnici in automazione industriale e robotica

 

Obiettivo: F Promuovere il successo scolastico, le pari opportunità e l'inclusione sociale

Azione: F.2 Interventi per promuovere il successo scolastico per le scuole del secondo ciclo Cod. F-2-FSE-2007-304
  • Vedo, registro ... cresco

 


 

 

A.S. 2008/2009

 

Bando 8124 - 15-07-2008 Piani Integrati

Obiettivo: B Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti

Azione: B.7 Interventi per l’aggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico) Cod. B-7-FSE-2008-180
  • English for training

 

Obiettivo: C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Azione: C.1 Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad apprendere, competenze sociali e civiche, spirito d‘iniziativa e imprenditorialità, consapevolezza ed espressione culturale)  Cod. C-1-FSE-2008-1302
  • ECDL Core Level

  • L'elettronica e l'informatica degli strumenti musicali

  • Going for with English

Azione: C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.) Cod. C-5-FSE-2008-224
  • Tecnici del suono
  • Automazione industruale e controlli a distanza
Azione: C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.) Cod. C-5-FSE-2008-229
  • Esperto in impiantistica a controllo computerizzato

 


 

 

A.S. 2009/2010

 

Bando 2096 - 03-04-2009 Piani Integrati

Obiettivo: C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani

Azione: C.1 Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave (comunicazione nella madrelingua, comunicazione nelle lingue straniere, competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia, competenza digitale, imparare ad apprendere, competenze sociali e civiche, spirito d‘iniziativa e imprenditorialità, consapevolezza ed espressione culturale) Cod. C-1-FSE-2009-4897
  • Vivere la matematica
  • ECDL Core Level
  • L'informatica e l'elettronica degli strumenti musicali
  • Going for with english
Azione: C.5 Tirocini e stage (in Italia e nei paesi U.E.) Cod. C-5-FSE-2009-701
  • Tecnici del suono
  • Automazione industriale e controlli a distanza

Articolo 1 Vita della comunità scolastica

1. La scuola è luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l'acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica.

 

2. La scuola è una comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, informata ai valori democratici e volta alla crescita della persona in tutte le sue dimensioni. In essa ognuno, con pari dignità e nella diversità dei ruoli, opera per garantire la formazione alla cittadinanza, la realizzazione del diritto allo studio, lo sviluppo delle potenzialità di ciascuno e il recupero delle situazioni di svantaggio, in armonia con i principi sanciti dalla Costituzione e dalla Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia fatta a New York il 20 novembre 1989 e con i principi generali dell'ordinamento italiano.

 

3. La comunità scolastica, interagendo con la più ampia comunità civile e sociale di cui è parte, fonda il suo progetto e la sua azione educativa sulla qualità delle relazioni insegnante-studente, contribuisce allo sviluppo della personalità dei giovani, anche attraverso l'educazione alla consapevolezza e alla valorizzazione dell'identità di genere, del loro senso di responsabilità e della loro autonomia individuale e persegue il raggiungimento di obiettivi culturali e professionali adeguati all'evoluzione delle conoscenze e all'inserimento nella vita attiva.

 

4. La vita della comunità scolastica si basa sulla libertà di espressione, di pensiero, di coscienza e di religione, sul rispetto reciproco di tutte le persone che la compongono, quale che sia la loro età e condizione, nel ripudio di ogni barriera ideologica, sociale e culturale.

Sistema Moda

 

Il Diplomato nell’ Indirizzo Sistema Moda

Può inserirsi immediatamente nel mondo del lavoro grazie alla versatilità della formazione, all’ampio ventaglio di competenze acquisite nonché all’accentuata attitudine ad affrontare i problemi in termini sistemici. Se invece vuole continuare gli studi potrà avere accesso a tutte le facoltà universitarie anche se la sua preparazione è più indicata per quelle a indirizzo scientifico, tecnologico ed ingegneristico.

Ha competenze specifiche nell’ambito delle diverse realtà ideativo-creative, progettuali, produttive e di marketing del settore tessile, abbigliamento, calzatura, accessori e moda;
integra la sua preparazione con competenze trasversali di filiera che gli consentono sensibilità e capacità di lettura delle problematiche dell’area sistema-moda.

E’ in grado di:
- assumere, nei diversi contesti d’impiego e con riferimento alle specifiche esigenze, ruoli e funzioni di ideazione, progettazione e produzione di filati, tessuti, confezioni, calzature e accessori, di organizzazione, gestione e controllo della qualità delle materie prime e dei prodotti finiti;
- intervenire, relativamente alle diverse tipologie di processi produttivi, nella gestione e nel controllo degli stessi per migliorare qualità e sicurezza dei prodotti;
- agire, relativamente alle strategie aziendali, in termini di individuazione di strategie innovative di processo, di prodotto e di marketing;
- contribuire all’innovazione creativa, produttiva e organizzativa delle aziende del settore moda;
- collaborare nella pianificazione delle attività aziendali.
Nell’articolazione “Tessile, abbigliamento e moda”, si acquisiscono le competenze che caratterizzano il profilo professionale in relazione alle materie prime, ai prodotti e processi per la realizzazione di tessuti tradizionali e innovativi e di accessori moda.

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nell’indirizzo “Sistema Moda” consegue i risultati di apprendimento di seguito specificati in termini di competenze.

1. Astrarre topos letterari e/o artistici per ideare messaggi moda.
2. Produrre testi argomentativi aventi come target riviste di settore.
3. Analizzare gli sviluppi della storia della moda nel ventesimo secolo.
4. Individuare i processi della filiera d’interesse e identificare i prodotti intermedi e finali dei suoi segmenti, definendone le specifiche.
5. Analizzare il funzionamento delle macchine operanti nella filiera d’interesse ed eseguire i calcoli relativi a cicli tecnologici di filatura, tessitura e di confezione.
6. Progettare prodotti e componenti nella filiera d’interesse con l’ausilio di software dedicati.
7. Gestire e controllare i processi tecnologici di produzione della filiera d’interesse, anche in relazione agli standard di qualità.
8. Progettare collezioni moda.
9. Acquisire la visione sistemica dell’azienda e intervenire nei diversi segmenti della relativa filiera.
10. Riconoscere e confrontare le possibili strategie aziendali, con particolare riferimento alla strategia di marketing di un’azienda del sistema moda.

In relazione a ciascuna delle articolazioni ”Tessile, abbigliamento e moda” , le competenze di cui sopra sono sviluppate in coerenza con la peculiarità del percorso di riferimento.

 

Ore settimanali

2° Biennio

5° anno

SITEMA MODA

DISCIPLINE COMUNI ALLE ARTICOLAZIONI  

“TESSILE, ABBIGLIAMENTO E MODA”   E   “CALZATURE MODA”

 

 

 

 

Chimica applicata e nobilitazione dei materiali per i prodotti  moda

3

3

3

Economia e marketing delle aziende della moda

2

3

3

Totale ore

5

6

6

ARTICOLAZIONE  “TESSILE, ABBIGLIAMENTO E MODA”

Tecnologie dei materiali e dei processi produttivi e organizzativi della materia

5

4

5

Ideazioni, progettazione e industrializzazione dei prodotti moda

6

6

6

Totale ore

11

10

11

ARTICOLAZIONE  “CALZATURE E MODA “

Tecnologie dei materiali e dei processi produttivi e organizzativi della materia

5

4

5

Ideazioni, progettazione e industrializzazione dei prodotti moda

6

6

6

Totale ore

11

10

11

 

 

 

 

Ore di laboratorio (*)

8

9

11

Auguri

Venerdì 20 dicembre, per tutti gli allievi, le famiglie, i docenti ed il personale ATA, il prof.Nino Cento officerà una SS Messa nella Cattedrale di Messina, Piazza Duomo alle ore 8.30.

Meccanica, Meccatronica ed Energia

 

MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA

Il Diplomato in Meccanica, Meccatronica ed Energia: 

  • ha competenze specifiche nel campo dei materiali, nella loro scelta, nei loro trattamenti e lavorazioni; inoltre, ha competenze sulle macchine e sui dispositivi utilizzati nelle industrie manifatturiere, agrarie, dei trasporti e dei servizi nei diversi contesti economici.
  • nelle attività produttive d’interesse, egli collabora nella progettazione, costruzione e collaudo dei dispositivi e dei prodotti, nella realizzazione dei relativi processi produttivi; interviene nella manutenzione ordinaria e nell’esercizio di sistemi meccanici ed elettromeccanici complessi; è in grado di dimensionare, installare e gestire semplici impianti industriali. 

È in grado di:

  • integrare le conoscenze di meccanica, di elettrotecnica, elettronica e dei sistemi informatici dedicati con le nozioni di base di fisica e chimica, economia e organizzazione; interviene nell’automazione industriale e nel controllo e conduzione dei processi, rispetto ai quali è in grado di contribuire all’innovazione, all’adeguamento tecnologico e organizzativo delle imprese, per il miglioramento della qualità ed economicità dei prodotti; elabora cicli di lavorazione, analizzandone e valutandone i costi;
  • intervenire, relativamente alle tipologie di produzione, nei processi di conversione, gestione ed utilizzo dell’energia e del loro controllo, per ottimizzare il consumo energetico nel rispetto delle normative sulla tutela dell’ambiente;
  • agire autonomamente, nell’ambito delle normative vigenti, ai fini della sicurezza sul lavoro e della tutela ambientale;
  • pianificare la produzione e la certificazione degli apparati progettati, documentando il lavoro svolto, valutando i risultati conseguiti, redigendo istruzioni tecniche e manuali d’uso. 

Nell’articolazione “Meccanica e meccatronica” sono approfondite, nei diversi contesti produttivi, le tematiche generali connesse alla progettazione, realizzazione e gestione di apparati e sistemi e alla relativa organizzazione del lavoro. 

Nell’articolazione “Energia” sono approfondite, in particolare, le specifiche problematiche collegate alla conversione e utilizzazione dell’energia, ai relativi sistemi tecnici e alle normative per la sicurezza e la tutela dell’ambiente.

A conclusione del percorso quinquennale, il diplomato nell’indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia consegue i risultati di apprendimento di seguito specificati in termini di competenze. 

  • Individuare le proprietà dei materiali in relazione all’impiego, ai processi produttivi e ai trattamenti.
  • Misurare, elaborare e valutare grandezze e caratteristiche tecniche con opportuna strumentazione.
  • Organizzare il processo produttivo contribuendo a definire le modalità di realizzazione, di controllo e collaudo del prodotto.
  • Documentare e seguire i processi di industrializzazione.
  • Progettare strutture apparati e sistemi, applicando anche modelli matematici, e analizzarne le risposte alle sollecitazioni meccaniche, termiche, elettriche e di altra natura.
  • Progettare, assemblare, collaudare e predisporre la manutenzione di componenti, di macchine e di sistemi termotecnici di varia natura.
  • Organizzare e gestire processi di manutenzione per i principali apparati dei sistemi di trasporto, nel rispetto delle relative procedure.
  • Definire, classificare e programmare sistemi di automazione integrata e robotica applicata ai processi produttivi.
  • Gestire ed innovare processi correlati a funzioni aziendali.
  • Gestire progetti secondo le procedure e gli standard previsti dai sistemi aziendali della qualità e della sicurezza. 

MECCANICA MECCATRONICA ED ENERGIA - articolazione MECCANICA E MECCATRONICA

Meccanica, macchine ed energia

4

4

4

Sistemi ed automazione

4

3

3

Tecnologie meccaniche di processo e prodotto

5

5

5

Disegno, progettazione ed organizzazione industriale

3

4

5

Totale ore

16

16

17

Costruzioni, Ambiente e Territorio

 

 

COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO

 

Profilo

 

Il Diplomato nell’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio:

 

  • ha competenze nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni, nell’impiego degli strumenti per il rilievo, nell’uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo, nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici esistenti nel territorio e nell’utilizzo ottimale delle risorse ambientali;
  • possiede competenze grafiche e progettuali in campo edilizio, nell’organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e nel rilievo topografico;
  • ha competenze nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio, nonché dei diritti reali che li riguardano, comprese le operazioni catastali;
  • ha competenze relative all’amministrazione di immobili.

 

È in grado di:

  • collaborare, nei contesti produttivi d’interesse, nella progettazione, valutazione e realizzazione di organismi complessi, operare in autonomia nei casi di modesta entità;
  • intervenire autonomamente nella gestione, nella manutenzione e nell’esercizio di organismi edilizi e nell’organizzazione di cantieri mobili, relativamente ai fabbricati;
  • • prevedere nell’ambito dell’edilizia ecocompatibile le soluzioni opportune per il risparmio energetico, nel rispetto delle normative sulla tutela dell’ambiente, redigere la valutazione di impatto ambientale;
  • pianificare ed organizzare le misure opportune in materia di salvaguardia della salute e sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro;
  • collaborare nella pianificazione delle attività aziendali, relazionare e documentare le attività svolte.

 

Nell’articolazione “Geotecnico”, il diplomato ha competenze specifiche nella ricerca e sfruttamento degli idrocarburi, dei minerali di prima e seconda categoria, delle risorse idriche. Interviene, in particolare, nell’assistenza tecnica e nella direzione lavori per le operazioni di coltivazione e perforazione.

 

In particolare, è in grado di:

  • collaborare nella conduzione e direzione dei cantieri per costruzioni in sotterraneo di opere quali tunnel stradali e ferroviari, viadotti, dighe, fondazioni speciali;
  • intervenire con autonomia nella ricerca e controllo dei parametri fondamentali per la determinazione della pericolosità idrogeologica e geomorfologica, utilizzando tecniche di campionamento, prove in sito dirette, geofisiche ed in laboratorio, anche in contesti relativi alla valutazione di impatto ambientale;
  • eseguire le operazioni di campagna ai fini della caratterizzazione di siti inquinati (minerari e non) e opera nella conduzione delle bonifiche ambientali del suolo e sottosuolo;
  • applicare competenze nell’impiego degli strumenti per rilievi topografici e per la redazione di cartografia tematica;
  • agire in qualità di responsabile dei lavori e della sicurezza nei cantieri minerari, compresi quelli con utilizzo di esplosivi.

 

A conclusione del percorso quinquennale, il diplomato nell’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio consegue i risultati di apprendimento di seguito specificati in termini di competenze.

  • Selezionare i materiali da costruzione in rapporto al loro impiego e alle modalità di lavorazione.
  • Rilevare il territorio, le aree libere e i manufatti, scegliendo le metodologie e le strumentazioni più adeguate ed elaborare i dati ottenuti.
  • Applicare le metodologie della progettazione, valutazione e realizzazione di costruzioni e manufatti di modeste entità, in zone non sismiche, intervenendo anche nelle problematiche connesse al risparmio energetico nell’edilizia.
  • Utilizzare gli strumenti idonei per la restituzione grafica di progetti e di rilievi.
  • Tutelare, salvaguardare e valorizzare le risorse del territorio e dell’ambiente.
  • Compiere operazioni di estimo in ambito privato e pubblico, limitatamente all’edilizia e al territorio.
  • Gestire la manutenzione ordinaria e l’esercizio di organismi edilizi.
  •  Organizzare e condurre i cantieri mobili nel rispetto delle normative sulla sicurezza.

In relazione a ciascuna delle articolazioni, le competenze di cui sopra sono sviluppate coerentemente con la peculiarità del percorso di riferimento.

COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO

Gestione del cantiere e sicurezza dell’ambiente di lavoro

2

2

2

Progettazione, costruzioni e impianti

7

6

7

Geopedologia, economia ed estimo

3

4

4

Topografia

4

4

4

Totale ore

16

16

17

 

Verona-Trento

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

 

 

"Verona-Trento"

 

Via Ugo Bassi is. 148 n. 73 - 98123 Messina

 

Tel.090.2934.854 - Fax: 090.696.238

 

Majorana Marconi

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

 

"Majorana-Marconi"

viale Giostra, 2 - 98121 Messina
Tel. 090.3710.184 - Fax 090.46.073

Segreteria

Ricevimento del pubblico

Segreteria Amministrativa:

Lunedì dalle ore 8.00 alle ore 10.00

Martedì  dalle ore 15.00 alle ore 16.00

Giovedì  dalle ore 15.00 alle ore 16.00

Venerdì  dalle ore 10.00 alle ore 12.00

 

Segreteria Didattica:

Lunedì e Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00

Martedì e Giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00

 

didattica

La Segreteria Didattica riceve il pubblico:

Lunedì e Giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00

Martedì e Venerdì dalle ore 15.00 alle ore 17.00

 

Informazioni aggiuntive

Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. I commenti sono di proprietà dei rispettivi autori, ed il resto © 2014 - Istituto d'Istruzione Superiore "Verona-Trento" Messina